Governativit:Italia

Ordina per: Ragione Sociale
Scegli la categoria ::
Descrizione:

portale ufficiale dell’Amministrazione archivistica italiana: offre risorse sugli archivi di Stato, sulla normativa italiana, i links mondiali, la storia degli archivi italiani e una biblioteca digitale.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Svolge compiti di indirizzo dei musei e delle biblioteche degli enti locali e sostiene direttamente l’attività delle istituzioni museali e bibliotecarie pubbliche e private riconosciute di interesse regionale. Attua interventi di sostegno degli investimenti realizzati da enti pubblici e da privati per la conservazione ed il restauro di edifici e di beni mobili di valore storico-artistico e per la conservazione di archivi storici. Alle dipendenze della Direzione, quale organo di consulenza tecnico-scientifica in materia di beni culturali opera il “Centro di catalogazione e restauro” di Villa Manin di Passariano(UD).

Scegli la categoria ::
Descrizione:

La Sovrintenza si occupa principalmente della gestione e tutela delle collezioni dei principali Musei del Territorio:Museo di Capodimente, Pignatelli, di Castel S. Elmo, di S. Martino, e del Duca di Martina.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Il Centro di Restauro, istituito nel 1966, opera nel settore della conservazione dei reperti archeologici – ceramici, metallici, lapidei, biologici (ossei, lignei e materiali organici di vario genere) – provenienti da scavi in corso o da collezioni museali. Si occupa inoltre del restauro di affreschi, mosaici e strutture archeologiche comprese nel territorio della Toscana.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

IL PROGETTO CERERE. Il Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico (PAU) dell’Università degli Studi di Reggio Calabria ha promosso già dal 1990 in Calabria e proposto nel 1992 alla Comunità Europea, un progetto diretto alla realizzazione del Centro Regionale per il Recupero dei centri storici calabresi (CERERE). Il progetto CERERE, finanziato dalla Comunità Europea, trova attuazione in ambito regionale per promuovere, orientare e sostenere una politica di conservazione e di valorizzazione dei centri, quartieri e ambienti storicizzati presenti nel territorio calabrese.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

L’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD) è uno dei quattro Istituti Centrali del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali. L’ICCD è il referente istituzionale per le attività connesse alla catalogazione del patrimonio culturale italiano.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

The Istituto centrale di patologia del libro is a branch of the Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities which independently carries out research and technical co-ordination in the field of book conservation and restoration.From 1938, the year of its foundation, the Institute has always sought to unite the historical study of the book and its components with disciplines of the natural sciences.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Le finalità, l’organizzazione, la scuola, i progetti di ricerca, i restauri in corso, le normative tecniche, le pubblicazioni, la carta del rischio, convegni e seminari, altri siti utili, utilità di ricerca.

Laboratorio di restauro della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
Scegli la categoria ::
Descrizione:

Il laboratorio di restauro della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze si occupa della conservazione, prevenzionemanutenzione e restauro dei libri e manoscritti appartenenti alle raccolte della BNCF da quando venne fondato, in concomitanza con l’alluvione del 4 novembre 1966, grazie anche al contributo del personale Italiano e straniero che si riunì per affrontare l’emergenza. Dalla sua nascita si è sempre prefissato il raggiungimento dei più alti standard qualitativi di intervento di restauro del libro antico. Il laboratorio inoltre si occupa della redazione e aggiornamento del piano di emergenza per il salvataggio delle collezioni e collabora con la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana per i progetti di conservazione e restauro.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Elenco ed indirizzi delle Sovrintendenze archivistiche in Italia deputate all’Amministrazione dei beni archivistici italiani.Le Soprintendenze archivistiche hanno competenza regionale e sono istituite nei capoluoghi di regione con l’eccezione della Soprintendenza per il Piemonte, che estende la propria attività anche alla Val d’Aosta. Nell’accezione di archivi non statali rientra una straordinaria varietà e molteplicità di complessi documentari di interesse storico : da quelli appartenenti ad enti territoriali (regioni, province, comuni, comuni) o ad altri enti pubblici (università, istituzioni culturali, camere di commercio, banche, istituti di credito . . .) a quelli appartenenti a privati (archivi familiari, archivi di persone, di partiti politici, di sindacati, di imprese) e alle confessioni religiose.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Museum of paper and watermark since the second half of the XIII century. In the history of paper Fabriano represents a peculiarity of the european civilization.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Soprintendenza ai Beni Ambientali Architettonici Artistici e Storici per le provincie di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara. I restauri dei beni mobili possono essere condotti anche da restauratori interni al laboratorio.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

a SBAAN, Sovrintendenza ai Beni Ambientali Architettonici di Napoli e provincia si occupa dell’attività di tutela e di conservazione del patrimonio storico-architettonico ed ambientale della Provincia Campana.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

I laboratori di restauro della Soprintendenza ai Beni Architettonici, ambientali, culturali, storici ed artistici della Toscana Occidentale (Provincie di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara) sono due: uno è situato presso il museo di S.Matteo a Pisa , l’altro presso il museo di Villa Guinigi a Lucca. Le opere che vengono restaurate in questi appartengono ai musei, agli enti pubblici e religiosi del territorio competente.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Nell’ambito del progetto “Repertorio delle conoscenze e della tutela dei beni archeologici pugliesi”, relativamente alla Puglia, è stato realizzato il sistema informatizzato per la gestione del patrimonio archeologico vincolato, in particolare per quanto attiene le aree archeologiche . Gli obiettivi sono stati quelli di creare un supporto informatizzato facilmente usabile dall’utente finale e una banca dati che contenesse tutti gli elementi relativi ai vincoli stessi. A questo proposito sono state elaborati i dati riguardanti circa 320 vincoli distribuiti su tutta la regione.

Scegli la categoria ::
Descrizione:

La Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Firenze, Pistoia e Prato esercita, nel territorio di competenza, l’attività di tutela, conservazione e valorizzazione dei beni immobili di interesse artistico e storico (palazzi, ville, parchi, giardini storici, chiese, complessi conventuali, castelli, ecc.) realizzati da oltre cinquant’anni, appartenenti a enti pubblici o istituti legalmente riconosciuti

Scegli la categoria ::
Descrizione:

Ufficio periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Scegli la categoria ::
Descrizione:

The “Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici” (Superintendence of Fine Arts) of Florence, Pistoia and Prato is the main body which supervises, protects, preserves and gives support to the Historic and artistic patrimony belonging to the public, religious, moral corporations and foundations, which are present all over the Tuscan provinces of Firenze, Pistoia and Prato. It is also involved in private properties, if these are considered “of major historic and artistic interest”.